CONFERENZA PUBBLICA PER LA VAS DEL P.R.I.A.Mo. – 13 DICEMBRE 2106

  • -

CONFERENZA PUBBLICA PER LA VAS DEL P.R.I.A.Mo. – 13 DICEMBRE 2106

In data 13/12/2016 a partire dalle ore 10:00 avrà luogo a Campobasso, presso la sala conferenze dell’ARPA Molise in C.da Selvapiana, la I Conferenza pubblica “VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PIANO REGIONALE INTEGRATO PER LA QUALITA’ DELL’ARIA DEL MOLISE (P.R.I.A.Mo.)”. (Programma)

Nel corso degli ultimi anni, la Regione ha intensificato la già stretta collaborazione con ARPA Molise in materia di qualità dell’aria, affidandole molteplici attività anche aggiuntive rispetto al mandato istituzionale dell’Agenzia di presidio e controllo del territorio (legge istitutiva ARPA Molise L.R. n. 38/99). Tra queste attività, in particolare, la redazione del “Progetto di Zonizzazione del territorio regionale” e del “Progetto di adeguamento della Rete di Monitoraggio della qualità dell’aria”. Inoltre, in virtù dei validi contributi forniti dall’Agenzia nella stesura dei Piani di tutela ambientale (Piano Rifiuti, Piano Energetico, Piano Nitrati, Piano Tutela Acque, etc.), la Regione ha affidato alla stessa (DGR n. 345 del 30/06/2015) anche la redazione dei Piani per la qualità dell’aria previsti dal D.Lgs. n. 155/2010 (poi confluiti in un unico Piano denominato Piano Regionale Integrato per la qualità dell’Aria Molise –P.R.I.A.Mo.) e l’espletamento di tutte le attività connesse al processo di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), a cui il Piano deve essere sottoposto ai sensi del D.Lgs. n. 152/2006.

Attori di questo processo: la Regione (Giunta e Consiglio), quale Autorità Procedente che approva il Piano; il Servizio Regionale Tutela Ambientale in sinergia con ARPA Molise, quale Soggetto Proponente il P.R.I.A.Mo. che elabora il Piano e tutti i documenti ambientali per la VAS; il Servizio Regionale Valutazioni Ambientali, quale Autorità Competente in materia di VAS che valuta il Piano. In generale, il processo di Valutazione Ambientale Strategica garantisce l’integrazione delle variabili ambientali nell’elaborazione del Piano, prevedendo la considerazione delle problematiche ambientali, e la valutazione preventiva dei potenziali effetti sull’ambiente, fin dalle prime fasi del processo decisionale. Diversamente dalla VIA (che si colloca a valle della progettazione), la VAS si colloca al fianco della pianificazione e si svolge parallelamente ad essa, accompagnando il Piano per tutto il suo ciclo di vita (dalle fasi embrionali “strategiche” fino alla sua adozione e approvazione, nonché attuazione e gestione) orientandolo alla sostenibilità.

Elementi cardini del processo di VAS sono: la partecipazione attiva e consapevole di tutti i portatori di interesse (istituzionali e non, pubblici e privati, semplici cittadini, associazioni, etc.) e la condivisione delle scelte ambientali e pianificatorie; l’individuazione delle criticità del contesto ambientale regionale, al fine di assumerle nel P.R.I.A.Mo. come obiettivi di protezione ambientale; la verifica della coerenza del P.R.I.A.Mo. con gli altri strumenti programmatici già attivi o in corso di attuazione sul territorio molisano; la valutazione dei potenziali effetti ambientali derivanti dalla realizzazione del Piano; la definizione del sistema di indicatori per monitorare il Piano in termini di effetti sulle componenti ambientali, raggiungimento degli obiettivi e attuazione delle misure. In particolare, essendosi conclusa la fase di elaborazione del P.R.I.A.Mo. e di tutti i documenti ambientali richiesti dalla normativa VAS (Rapporto Ambientale, Sintesi non tecnica Studio per la Valutazione di Incidenza) ed essendo gli stessi in via di adozione da parte della Giunta Regionale, il giorno 13 dicembre 2016 presso la Sala Conferenze di ARPA Molise (loc. Selvapiana), si terrà una Conferenza finalizzata alla presentazione dei documenti elaborati e all’apertura della fase di consultazione “pubblica” in cui chiunque potrà prendere visione dei documenti e presentare osservazioni anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi (art. 14, D.Lvo n. 152/2006).

Questa fase si concluderà dopo 60 giorni a partire dalla pubblicazione sul BURM della DGR di adozione dei citati documenti. Nell’ottica dello spirito di partecipazione attiva che anima tutto il processo di VAS, l’evento del 13 dicembre rappresenta un momento fondamentale per il perfezionamento del P.R.I.A.Mo. in quanto, da un alto, consente all’Autorità Proponente di esporre a tutti gli interessati le linee generali del Piano e le motivazioni alla base delle scelte (scelte comunque non definitive e, per questo, oggetto di consultazione), dall’altro, fornisce a tutti gli interessati la possibilità acquisire consapevolezza e responsabilità rispetto delle questioni trattate nel P.R.I.A.Mo. e di avere un ruolo attivo nelle scelte di governo relative al proprio territorio ed alla propria salute.

Programma